Benvenuti Nel Mio Blog

lunedì 30 gennaio 2012

Qual'è il giusto correttore?



Oggi voglio parlare su un alleato molto importante nel trucco di ogni giorno: il Correttore.
La prima cosa da sapere su un correttore è che questo non serve a coprire ma a camuffare appunto; in molte scelgono correttori vicini al colore della loro pelle, scegliendo dunque come se si trattasse di un fondotinta ma in realtà le cose non stanno così. La scelta del correttore deve infatti essere preceduta da un ripasso della ruota dei colori: già, proprio quella che ci propinavano all’asilo mentre noi ci domandavamo a cosa sarebbe servita… al tempo del resto non sapevamo chi fosse una make up artist!
La ruota è in effetti una sorta di riassunto grafico delle corrispondenze tra colori complementari: esso ci spiega in pratica che se i nostri brufoli sono rossi sarà un correttore verde ad annullarne l'infiammazione e se le nostre occhiaie sono violace ci vorrà un bell’arancione per stemperarne i toni. In pratica dovremo metterci davanti uno specchio, studiare la sfumatura dell’imperfezione da correggere, cercarla sulla ruota e scegliere un correttore del tono opposto a quello trovato.

Ruota dei colori

In pratica un colore per essere coperto ha bisogno del suo complementare, ovvero del colore opposto sulla ruota cromatica.
In commercio se ne trovano di vari tipi:

Rimmel Hight the Blemish (il mio correttore nella colorazione soft Honey) 


IN STICK:
Adatto per problemi cutanei non troppo evidenti, va applicato direttamente sulla zona interessata, sfumandolo bene con i polpastrelli, fino ad ottenere la copertura desiderata.

MAC "Pro Longwear Concealer"

 
FLUIDO:
Molto facile da applicare con l’ausilio dell’apposita spugnetta, pennello o applicatore solitamente incorporato che permette un dosaggio controllato e mirato del prodotto evitando eccessi, consente di ottenere un effetto naturale. Posso consigliarlo a donne over 40 e con una pelle tendente al secco.


 
Make Up Forever Palette correttori

IN CREMA:
Somiglia spesso ad una cipria,ha una consistenza compatta e si applica con l'apposita spugnetta,con la sola accortezza di sfumarlo molto bene in quanto spesso l'applicazione puo' risultare un po' appiccicosa donando un effetto poco naturale.

Correttore in polvere, 100% naturale

 
IN POLVERE MINERALE:
Dona un effetto naturalissimo e va applicato con un pennello da polveri minerali non troppo grande per consentire un'applicazione più precisa.

Per semplificare i colori più usati possono essere:
-Beige: neutralizza le occhiaie degli incarnati più chiari e mimetizza le macchie brune grazie alla texture cremosa con coprenza modulabile.
 -Lilla: una formula scorrevole che ravviva e corregge gli incarnati spenti e giallastri.
 -Beige caldo: copre e corregge le occhiaie dei coloriti scuri o olivastri  attraverso un film omogeno e sfumabile.
 -Verde: attenua la visibilità di couperose e discromie rossastre con una texture sfumabile dalla coprenza media.
 -Illuminante perlato: crea punti luce su zigomi, centro della fronte e del mento, dorso del naso, arcata sopraccigliare e nell’angolo interno dell’occhio con un film vellutatato dal finish radioso.

Spero di esservi stata utile..Bacio





6 commenti:

  1. LOVED YOUR POST!

    www.aroundlucia.com
    www.aroundlucia.com

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Thanks. You are very nice. If you want subscribe to my blog :D

      Elimina
  2. Io mi trovo bene con quello liquido o in crema.

    http://thestyleattitude.blogspot.com/

    RispondiElimina
  3. Io per adesso uso quello in stick perchè non ho grandi imperfezioni da coprire ;)

    RispondiElimina